VAT 31

VAT 31

L’ULTIMO PRODUTTORE A LEMBEEK

A una trentina di km a sud di Bruxelles si trova Lembeek, la patria delle birre a fermentazione spontanea. Nel 1975, il mastro birraio Frank Boon acquisisce un birrificio che risaliva al 1680, già noto per la produzione di birre lambic morbide e geuze raffinate. Dai 43 produttori presenti in origine oggi è l’ultimo rimasto e continua a produrre seguendo ricette tradizionali, ma anche sperimentando e innovando con nuove tecniche.

UNA TECNICA UNICA

Il protagonista delle birre a fermentazione spontanea è il lievito selvatico, che incide in maniera determinante insieme alla maturazione in legno e al blending. Una volta preparato il mosto, viene lasciato a raffreddare naturalmente in una vasca alta pochi centimetri. Attraverso apposite finestre, fanno il loro ingresso lieviti selvatici, batteri di acido lattico, Brettanomyces Lambicus e Bruxellensis, trasportati naturalmente dalla corrente d’aria, che raffreddano il mosto e attivano il processo di fermentazione. Il risultato di questo processo è il Lambic: la maturazione successiva in botte ed eventualmente l’aggiunta di frutti rossi, saranno determinanti a definire il prodotto finito.

  • Luogo d'origine

    Belgio

  • Stile

    Oude Geuze

  • Grado alcolico

    8,5%

  • Fermentazione

    Spontanea

un monoblend unico ed elegante

Una maturazione extra di quattro anni e mezzo nel foeder n° 31 ha permesso di creare un monoblend unico ed elegante. Il foeder 31, una grande botte in legno di rovere, fu costruito tra il 1905 e il 1908 dalla società Bodenheim di Kassel, Germania. Arrivò in una fabbrica di birra lambic di Bruxelles nel 1919 come parte di un grande spedizione di merci verso il Belgio per ripagare i danni causati nella prima guerra mondiale. Dopo quasi 70 di servizio, nel 1988, Frank Boon lo acquistò insieme a circa 20 altri foeder e lo testò nelle affinazioni di un anno. Nel 1992, insieme alle botti che producevano il miglior affinamento, venne riservato per la produzione di Geuze Mariage Parfait. Nel 2008, in seguito a una revisione, gli vennero sostituite 12 doghe del fondo con altre nuove e questo diede nuove sfumatore interessanti al lambic: alla microflora di lieviti selvatici di oltre 100 anni, presente nelle doghe più vecchie, si aggiunsero gli aromi dalle nuove doghe di rovere in una combinazione di sapori unici ed eleganti, così straordinario da convincere i Boon a tenerlo da parte per qualcosa di speciale. Il 14 maggio 2020, dopo 4 anni e mezzo di invecchiamento, la birra era finalmente pronta. VAT 31 è una Oude Geuze delicata e corposa, caratterizzata da una fine carbonatazione e da un piacevole naso da cognac. L’aroma fluente e pastoso ma forte con sentori di albicocche e noci è supportato da un chiaro carattere di quercia. Prodotta il 30 novembre 2015, imbottigliata il 14 maggio 2020.

PROVA VAT 31
A CASA TUA!