DAB: da 150 anni, lo stile Dortmunder nel mondo

Una storia travagliata, fatta da uomini che avevano in tasca un sogno e una passione

 

Fin dalla sua fondazione, DAB ha contribuito a scrivere pagine della storia universale della birra, come esempio più preciso e coerente nel tempo dello stile Dortmunder, riconosciuto dai più grandi esperti come Michael JacksonFred Eckhardt Roger Protz e confermato anche dal BJCP, Beer Judge Certification Program come stile a sé nel vasto panorama delle Lager Tedesche.

La Dortmunder Actien-Brauerei, ha avuto negli anni una storia travagliata, fatta da uomini che avevano in tasca un sogno e una passione, sempre perseguita a discapito di numerose avversità.

 

 

Tutto iniziò dai suoi fondatori, su tutti il Mastro Birraio Heinrich Herberz che nel 1868, con l'aiuto e il supporto di alcuni imprenditori, tra cui i fratelli Heinrich e Friedrich Mauritz e Laurenz Fischer, fondò la Bier-Brauerei Herberz & Co.

 

Sono gli anni d’oro della birra in Germania, in cui nascono numerosi stili passati alla storia, molti dei quali avevano una fortissima connotazione regionale.

 

L’unico elemento in comune tra i diversi birrifici era il rispetto, quasi come fosse un giuramento d’onore, per il Reinheitsgebot, l’Editto della Purezza del 1516. 

Ognuna delle grandi città tedesche produceva la sua birra e Dortmund, in piena rampa di lancio grazie al boom economico, non poteva essere da meno. Fu così che in pochi anni la neonata Bier-Brauerei Herberz & Co. iniziò a incontrare l’interesse di numerosi investitori e nel 1872 fu quotata in borsa con il nome “Dortmunder Actien-Brauerei”, la prima birreria per azioni al mondo, secondo quanto si racconta.

 

 

 

 

Nel 1870 lo stile Dortmunder prese piede anche al di fuori della città per il suo gusto asciutto ma sorretto da un corpo intenso con un volume alcolico leggermente superiore rispetto alle Pilsener o alle birre di Monaco. Tali caratteristiche resero questa tipologia di birre perfetta per l’esportazione facendo guadagnare allo stile l’aggettivo Export. Lo stesso Michael Jackson in diversi scritti ha indicato Dortmunder come stile a sé, diverso dalle altre lager tedesche per corpo e intensità, per questo divenuta fonte di ispirazione per la nascita delle birre “Premium” originali, più ricche e caratteristiche di quelle attuali.

Nel 1879 DAB affrontò la prova più difficile, misurandosi per la prima volta al di fuori della Germania: iniziò così l’esportazione verso Olanda, Belgio, Francia, India, Giappone e Australia. Una volta varcati i confini, iniziò l’ascesa.

 

 

Nel 1881 Carl Von Linde, ingegnere e inventore dell’800, seguì personalmente l’installazione della macchina refrigeranteda lui inventata, consentendo al birrificio di poter produrre la birra tutto l’anno, non solo durante i mesi più freddi. L’aumento di produzione non modificò tuttavia i principi dei suoi fondatori, che guadagnarono nei primi anni del 900 alcuni dei più importanti riconoscimenti internazionali dell’epoca, tra cui la Medaglia d’Oro all’Esposizione Universale di Parigidel 1900, la Medaglia di Stato Prussiananel 1913 e nuovamente a Parigi, durante l’Esposizione Universale del 1937, il “Gran Prix” per la qualità della birra.

 


Durante la guerra il birrificio venne completamente distrutto dai bombardamenti e in seguito ricostruito nel 1949. Dieci anni dopo divenne il secondo più importante birrificio in Germania e iniziò a sostituire le botti di legno con l’alluminio.

Negli anni successivi il processo di modernizzazione proseguì ininterrotto diventando uno dei primi birrifici al mondo a sostituire il tappo meccanico con il tappo a corona e contribuendo a creare uno standard in Germania per le bottiglie vuoto a rendere.

 

 

Oggi, dopo numerosi riconoscimenti, tra cui quattro Superior Tast Award consecutivi, ottenuti da giurie differenti con un punteggio superiore al 90%, e tre medaglie d'oro ai WBA, DAB si può fregiare dell'Indicazione Geografica Protetta, certificata dall'Unione Europea, diventando a tutti gli effetti ambasciatrice nel mondo dello stile Dortmunder.

 

 

Per celebrare i 150 anni di storia, Quality Beer Academy, in collaborazione con il Mastro Birraio di Dortmund, ha creato una speciale Dortmunder Naturtrüb, non filtrata, dalla gradazione naturalmente superiore di 5,6% Vol. disponibile in bottiglie speciali da 0,5L e alla spina, in esclusiva per i locali che hanno reso grande la storia del birrificio, spillando con cura e passione, la birra creata nel 1868 da Heinrich Herberz.

 

 

 

Mocha Merlin

Preparati ad un'infusione di caffè colombiano

Caffè colombiano tostato, una manciata di fave di cacao e il tocco del birraio Matt Brynildson hanno trasformato una Oatmeal Stout nella birra più sorprendente di questo inverno.

 

Firestone Walker Mocha Merlin nasce dall’incontro di Velvet Merlin, birra storica del birrificio, con la miscela di caffè “Colombia La Granadilla” selezionata nella regione di Huila, in Colombia, da un miscelatore e tostatore californiano per le sue note caratteristiche che si sposano perfettamente con l’aroma di cioccolato delle fave di cacao.

 

La miscela di caffè tostato viene aggiunta direttamente nei tini di fermentazione, come se fosse luppolo in Dry Hopping. Le fave di cacao, invece, vengono assicurate in un’apposita rete di maglia e lasciate in infusione nella birra. Al termine del passaggio, viene aggiunto del lattosio, lo zucchero del latte, per arrotondare l’aroma con una nota dolce.

 

L’effetto finale è quello di un caffè freddo, con note torrefatte e di cioccolato fondente e un corpo estremamente vellutato ma sorprendentemente leggera e beverina.

 

Dopo il successo ottenuto Mocha Merlin durante Beer Attraction 2018, nello stand QBA e sarà presto disponibile alla spina in tiratura estremamente limitata nei locali che aderiscono al progetto Quality Beer Academy. Scopri dove qui sotto ⬇️

 

 

 

Scheda Tecnica:

Nome: Mocha Merlin

Birrificio: Firestone Walker

Provenienza: Paso Robles, California, USA

Stile: Oatmeal Stout

Grad. Alcolica: 5,5% Vol.

IBU: 23

Grad. Saturazione: 2,1 g/L

Note: Disponibile esclusivamente in fusti da 20L

Abbinamenti consigliati: carni rosse alla griglia, hamburger, formaggi vaccini semi stagionati, dolci a base di cioccolato o caffè.

 

 

 

 

Geuze Discovery Box

Scopri una nuova esperienza di degustazione

 

Chiunque abbia il piacere o la fortuna di visitare Brouwerij Boon conosce la passione e la cura che dedicano ai loro 158 foedersle enormi botti di rovere del birrificio. 

Ognuna di esse dona al Lambic caratteristiche e qualità diverse, a seconda del tipo di botte, della sua forma e soprattutto dall'età e la sua storia. 

Le Oude Geuze sono solitamente dei blend, composti da miscele di Lambic  provenienti da botti diverse. La loro differenza è talmente marcata da rendere fondamentale

uno studio attento e costante di un team di degustatori, guidati da Frank Boon e dal figlio Jos.

Nel 2013, per evidenziare la straordinaria importanza e unicità  delle botti, Frank Boon ha deciso di creare per la prima volta una Oude Geuze con il 90% di Lambic

proveniente da una singola botte. Il restante 10% è Lambic giovane, fondamentale per innescare la rifermentazione in bottiglia. 

Il risultato prese il nome di Oude Geuze VAT 44 la prima "monoblend" di Brouwerij Boon.

Il grande successo di questa straordinaria Oude Geuze fu seguito negli anni successivi da VAT 77 (2014), VAT 79 (2015) e VAT 109 (2016).

Quest'anno Brouwerij Boon ha prodotto quattro nuove VAT e le ha inserite in un Geuze Discovery Box, per poterle confrontare e degustare in compagnia e scoprire,

guidati da un manuale, tutti gli aromi e i profumi che le caratterizzano e il differente apporto del legno su ognuna di esse.

 

 

 

 

OUDE GEUZE BOON VAT 91

L'aroma lieve, elegante e delicato dell'Ode Geuze VAT 91 è dato dal foeder, usato in passato in Normandia per il Calvados. 
Oggi produce un Lambic eccezionale, perfetto per le Oude Geuze. VAT 91 è una birra morbida, dal corpo pieno,
complesso e ben bilanciato. La forma ovale unica del foeder consente anche di ottimizzare lo spazio nella sala maturazione.

 

 

 

 

OUDE GEUZE BOON VAT 92 

 

Questa Oude Geuze è la preferita del nostro team di degustatori, grazie all'aroma di legno di rovere, 
complesso e perfettamente bilanciato, con un tocco affumicato e speziato e un corpo piacevolmente pieno.
Questi profumi unici derivano dal foeder, usato per il vino rosso nella valle del Rodano, in Francia.
Il legno di rovere lascia una nota evidente, aggiungendo un tocco piacevole all'aroma del Lambic.

 

 

 

 

 

OUDE GEUZE BOON VAT 108

Le note vinose pronunciate di questa Oude Geuze si uniscono al carattere deciso di birra matura e insieme
le attribuiscono un corpo pieno e un aroma deciso, con un'inconfondibile - ma lieve - nota acida.
Il foeder 108 risale al 1935 e proviene da un altro birrificio, le cui birre presentavano una forte acidità volatile.
Oggi aggiunge un pizzico di carattere in più ai nostri blend.

 

 

 

OUDE GEUZE BOON VAT 110   

VAT 110 possiede un gusto unico, leggermente secco ma dal corpo pieno, con note di vaniglia e frutta secca,
dati dal foeder 110. La botte, infatti. è stata usata in passato per la maturazione del cognac e solo dal 1009
convertita al Lambic nel birrificio. Questa Oude Geuze è caratterizzata da una ricchezza di aromi che derivano
dai lieviti Brettanomyces contenuti nella botte.

 

 

 

 

 

 

All'interno del Geuze Boon Discovery Box è possibile trovare un libretto in lingua italiana che racconta il processo produttivo, le caratteristiche dei diversi
foeders e alcuni consigli per versare e degustare correttamente una Geuze, il che lo rende perfetto per una serata tra amici o come regalo di natale per i più appassionati.

Invita i tuoi amici ad una tavola di degustazione e condividi ogni bottiglia in diversi bicchieri. Il confronto può diventare un’esperienza affascinante:
il gusto soggettivo stimola inevitabilmente un’interessante e appassionata discussione sulla VAT preferita o sugli aromi riscontrati.

 

 

ULTIME NOVITÀ

Scopri cosa bolle in pentola

LOCALI

Scopri i locali più vicini a te!

Arthur’s Legacy The Boy From IPA.NEMA

La nuova IPA di Arthur's Legacy a ritmo di Bossa Nova

DAB: da 150 anni, lo stile Dortmunder nel mondo

Una storia travagliata, fatta da uomini che avevano in tasca un sogno e una passione

Firestone Walker

Gli USA, l'innovativa interpretazione degli stili della tradizione.

BraufactuM

Dalla tradizione alla sperimentazione.

La tradizione birraria dei monasteri tedeschi

Una storia millenaria da Hildegard von Bingen ai giorni nostri

Hasen Bräu

Il birrificio della Lepre

Jever

da 160 anni, la Pils solo nel piccolo capoluogo della Fresia, regione affacciata sul mare del nord.

Estaminet

Belgian Pils 5,2°

Bionda. Craft°. Schiuma fine e compatta. Aroma fruttato e luppolato. Gusto rinfrescante e piacevolmente dissetante.

Estaminet

Palm

Belgian Ale 5,2°

Ambrata. Craft. Rifermentata in bottiglia. Intenso aroma fruttato e sentore di caramello. Gusto tendente all'amaro ma con note di fruttato, albicocca e kiwi.

Palm Belgian Ale

Palm Royale

Strong Ale 7,5°

Ambrata. Craft°. Rifermentata in bottiglia^. Aroma schietto e corposo di banana, note leggere di caramello. Gusto amarognolo fruttato.

Palm Royale

Palm hop select 

Belgian Ale in dry Hopping 6°

Ambrata. Craft. Rifermentata in bottiglia. Aroma finemente luppolato tendente all'amaro. Gusto fruttato ed erbaceo con note sottili di caramello.

Palm hop select

Brugge Tripel

Tripel 8,7°

Bionda. Craft°. Rifermentata in bottiglia^. Aroma con note affumicate, speziate, fruttate per la presenza del Gruut+.Gusto amarognolo, ricco, cremoso.

Brugge Tripel

Cornet

Maturata su legno 8,5°

Bionda. Craft. Rifermentata in bottiglia^. Maturata su legno di rovere.  Aroma con note di vaniglia, schiuma persistente.Gusto pieno con note di legno di sandalo.

Cornet

Steenbrugge

Una tradizione secolare nata in Abbazia

Rodenbach

La regina delle Fiandre

Brouwerij Boon

La fermentazione spontanea nasce a Lembeek
Chi siamo
Birre
Locali
Contatti
RADEBERGER GRUPPE S.p.A
IT00276790102
info@qualitybeeracademy.it

Sei maggiorenne?

AUTORIZZAZIONE


    
I cookie ci aiutano a fornire e migliorare i nostri servizi. Qui puoi trovare i nostri termini e condizioni d'uso. Utilizzando tali servizi, accetti l'uso dei cookie da parte nostra.
INFOOK